Altcoins

Ecco perché Ethereum PoW (ETHW) non avrà successo dopo Hardfork

La rete blockchain di Ethereum è pronta per subire il tanto atteso aggiornamento di Merge il prossimo mese a settembre. Tuttavia, i detrattori di Ethereum sono stati disposti a continuare con una versione Proof-of-Work (PoW) della blockchain come ETHW.

Grayscale, il più grande asset manager del mondo, ritiene che ci sia una ragione sufficiente per non avere successo nella versione ETHW. Scala di grigi traccia un confronto con l’hardfork Ethereum del 2016 che ha portato alla creazione di Ethereum Classic (ETC).

Tuttavia, c’è un’enorme differenza tra la rete Ethereum del 2016 e la rete Ethereum di oggi. Negli ultimi sei anni, Ethereum ha sviluppato un solido ecosistema di utenti, applicazioni decentralizzate (dApp), contratti intelligenti, finanza decentralizzata (DeFi) e molto altro. Nel suo rapporto dettagliato, Scala di grigi spiega:

Un fork PoW dell’attuale rete Ethereum porterà istanze duplicate di tutti questi token, che potrebbero presentare sfide significative per sviluppatori e partecipanti al mercato.

In effetti, l’assoluta complessità della DeFi e il numero di token garantiti da asset bloccati nei protocolli DeFi rappresentano un rischio catastrofico per il prezzo di ETHW a causa del tentativo di liquidazione delle posizioni on-chain.

Nel 2016, l’ecosistema DeFi era effettivamente inesistente. Ad oggi, la blockchain di Ethereum ospita circa 530 protocolli DeFi con oltre 40 miliardi di dollari bloccati in contratti intelligenti.

Nel caso in cui il fork di Ethereum PoW diventi attivo, gli utenti di questo protocollo tenteranno di liquidare le posizioni “levate contro token precedentemente garantiti da asset in token ETHW”. Allo stesso tempo, i possessori di ETH si affretteranno a vendere simultaneamente i token ETHW gratuiti ricevuti contro ETH/USD. Scala di grigi afferma che ciò porterà a una “pressione di vendita sproporzionata” su ETHW.

Supporto non così forte per Fork

Alcuni dei migliori giocatori blockchain come Chainlink (LINK), giocatori di stablecoin come Tether (USDT) e Circle (USDC) e molti altri hanno preso le distanze dal fork. Il co-fondatore di Ethereum Vitalik Buterin ha anche affermato che il suo team non affronterà alcuna sfida tecnica per ETHW dopo il completamento con successo dell’evento Merge.

D’altra parte, il prezzo di ETHW rispetto a quello di ETH è in costante calo.

Cortesia: scala di grigi

È interessante notare che Grayscale ritiene che anche ETHW non rappresenti una grave minaccia per Ethereum Classic (ETC). Ha affermato che, indipendentemente dal successo di ETHW, ETC continuerà a essere normale. Esso Appunti: “I sostenitori della continuazione di una versione Proof of Work di Ethereum potrebbero scoprire che la complessità di un fork ETHW potrebbe non valere lo sforzo quando esiste una versione stabile della rete in Ethereum Classic”.

Bhushan è un appassionato di FinTech e possiede un buon talento nella comprensione dei mercati finanziari. Il suo interesse per l’economia e la finanza attira la sua attenzione verso i nuovi mercati emergenti della tecnologia Blockchain e delle criptovalute. È continuamente in un processo di apprendimento e si mantiene motivato condividendo le sue conoscenze acquisite. Nel tempo libero legge romanzi di narrativa thriller e talvolta esplora le sue abilità culinarie.

Il contenuto presentato può includere l’opinione personale dell’autore ed è soggetto a condizioni di mercato. Fai le tue ricerche di mercato prima di investire in criptovalute. L’autore o la pubblicazione non si assume alcuna responsabilità per la vostra perdita finanziaria personale.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button