Regulation

Il fiduciario statunitense propone all’esaminatore di sondare i “problemi significativi di trasparenza” di Celsius

L’amministratore fiduciario degli Stati Uniti che si occupa della procedura fallimentare di Celsius ha chiesto l’intervento di un esaminatore indipendente per “sbrogliare” gli affari finanziari e le operazioni commerciali della rete in conflitto.

In una mozione archiviato giovedì alla Corte fallimentare degli Stati Uniti da William K. Harrington, il fiduciario statunitense ha chiesto a un esaminatore di esaminare le accuse di “incompetenza o grave cattiva gestione” nonché “problemi di trasparenza significativi” che circondano le operazioni di Celsius nel contesto del caso di fallimento.

Gli esaminatori sono nominati dai tribunali fallimentari per indagare sui dettagli di casi complessi portati dinanzi a loro. Sono in grado di presentare informazioni ai tribunali da un punto di vista indipendente e sono stati nominati in altri casi di fallimento di alto profilo come Lehman Brothers durante la crisi dei mutui subprime.

Secondo la mozione, la nomina di un esaminatore sarebbe vantaggiosa per le parti coinvolte, data la complessità del caso, in quanto potrebbero fornire informazioni al di fuori della competenza del tribunale:

“Un’indagine da parte di un esaminatore indipendente, che presenterebbe le sue conclusioni in modo comprensibile, è essenziale per fornire alla Corte, all’amministratore fiduciario degli Stati Uniti, ai creditori e ad altre parti interessate trasparenza e chiarezza in merito alla struttura aziendale, alle pratiche , e la liquidità dei Debitori”.

Harrington ha anche affermato che un esaminatore sarebbe in grado di determinare se le azioni legali dovrebbero essere intentate contro la direzione, poiché ci sono affermazioni di “accuse credibili di incompetenza o grave cattiva gestione”.

Il fiduciario degli Stati Uniti ha anche suggerito che ci sono “problemi di trasparenza significativi” che circondano le operazioni commerciali di Celsius.

“I debitori non hanno fornito informazioni adeguate in merito alla loro posizione di liquidità, al loro modello di business, al flusso dei tradizionali fondi di cassa o al valore delle loro criptovalute”, ha affermato Harrington, aggiungendo che le informazioni possono quindi essere utilizzate per aiutare a valutare qualsiasi proposta di ristrutturazione o saldi.

Imparentato: Il CEO di Celsius ha diretto personalmente gli scambi di criptovalute mesi prima del fallimento: Report

Harrington ha anche aggiunto che un esaminatore potrebbe essere in grado di vagliare la pletora di informazioni su Internet che confondono i fatti che circondano Celsius, inducendo i suoi clienti a trarre le proprie conclusioni.

Non tutte le parti coinvolte supportano la richiesta di un esaminatore, con il Comitato ufficiale dei creditori chirografari Celsius che sottolinea i costi per farlo.

Gli esperti che non sono direttamente coinvolti nel caso, tuttavia, come il partner fallimentare di McCarter e l’inglese David Adler, sembrano concordare sul fatto che un esaminatore sia giustificato.


Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button