Bitcoin

Strike si integra con il gigante dell’e-commerce Shopify per facilitare i pagamenti con Bitcoin (BTC).

Importanti novità in arrivo dalla Bitcoin Conference 2022 in corso a Miami! La piattaforma di pagamenti digitali Strike ha annunciato la sua integrazione con il gigante dell’e-commerce Shopify per consentire a milioni di commercianti in tutto il mondo di accettare pagamenti in Bitcoin.

Strike ha affermato che l’integrazione con Shopify è stata progettata con assoluta facilità d’uso per i commercianti. Questa integrazione consentirà ai commercianti di accettare facilmente pagamenti Bitcoin da clienti di tutto il mondo sotto forma di dollari USA.

Inoltre, i clienti possono risparmiare sui costi di elaborazione attraverso i pagamenti finali in contanti. Con l’ultima integrazione di Strike, i commercianti Shopify possono diversificare le loro opzioni di pagamento esistenti per raggiungere mercati globali non sfruttati.

Strike sfrutterà la soluzione Layer-2 Lightning Network per convertire istantaneamente i pagamenti Bitcoin in USD. Ciò contribuirà a evitare qualsiasi importante volatilità dei prezzi nel prezzo di BTC. Parlando di questo sviluppo, Jack Mallers, fondatore e CEO di Strike disse:

“Siamo orgogliosi di collaborare con Shopify per fornire ai commercianti un modo più economico e veloce per accettare dollari USA utilizzando la tecnologia Bitcoin. Lightning Network è una rete di pagamenti globale che riduce i costi, migliora la velocità, guida l’innovazione, migliora l’inclusione finanziaria e offre il potere di scelta a consumatori e commercianti”.

McDonald’s e Walmart considerano anche l’integrazione di Strike

Intervenendo alla Bitcoin Conference 2022, Miller ha affermato che questa disposizione sarà estesa anche ai commercianti offline. Ciò include giganti come Walmart e McDonald’s. Ciò include anche un elenco completo di diversi commercianti che operano negli Stati Uniti.

Mentre annunciava questa grande trasformazione nei pagamenti digitali, Miller ha colto questo momento per scagliarsi contro le tradizionali istituzioni finanziarie. Ha aggiunto:

“Non esisteva dal 1949 una rete di pagamenti superiore che ci permettesse di innovare, costruire sull’inclusione finanziaria, offrire servizi più economici, servizi più veloci. Mio nonno usava la mia stessa tecnologia. Non è americano, è una stronzata”.

Miller ha ricevuto elogi da alcuni dei principali sostenitori di Bitcoin come Jack Dorsey.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button